menu AGGIUNGIAMO VALORE ALLE TUE SPEDIZIONI MBE MALASPINA - PALERMO

Pacco dello studente: quello che non può mancare

pacco studenti

Quello di fuori sede è uno status abbastanza diffuso fra gli studenti universitari. L’attesissimo pacco della mamma è l’ancora di salvezza di ogni studente che studia lontano da casa. A patto di inserire cose fondamentali e confezionarlo bene.

Soltanto in Italia, i ragazzi che, dopo aver conseguito il diploma, decidono di emigrare per andare a studiare lontano da casa sono oltre 400 mila.

La quasi totalità di questo popolo proviene dalle regioni del sud: Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. Così, lasciare la famiglia di origine e iniziare la vita da giovani adulti per molti diventa una vera e propria sfida da vincere. Rompere il cordone ombelicale con affetti, abitudini, colori e sapori cari può rivelarsi complicato e i genitori, per accorciare questa distanza ed evitare che ai figli manchi qualcosa della propria terra, prendono l’abitudine di spedire loro quante più cose possibili.

Il famoso pacco da giù, un must della vita del fuori sede, carico di generi alimentari, cibi pronti e scorte che sembrano talvolta dover sfamare un esercito durante il conflitto. D’altro canto, oltre al “fattore distacco” lo studente lontano da casa deve barcamenarsi fra mille difficoltà, come in una giungla: lezioni, seminari, corsi, tirocini, ed esami che lo porteranno ad avere sempre meno tempo per fare la spesa o dedicarsi alla cucina.

Per questo, il pacco dello studente assume un valore importantissimo e va organizzato con criterio, senza dimenticare i dettagli più importanti. Nella spedizione non possono di certo mancare le conserve: che si tratti di verdure sottolio o sottaceto, di confetture o di sughi pronti, sono frutto del lavoro di mamme, nonne e zie, dunque portano con sé un forte legame affettivo e possono salvare la tavola del fuori sede. Allo studente probabilmente mancherà anche l’olio della sua terra, per cui sarà il caso di aggiungerlo alla lista delle cose da spedire. Discorso simile per il pane, fresco, croccante, del forno di fiducia, che gli eviterà di dover ricorrere al tristissimo pan bauletto confezionato. Spazio poi a salami, soppressate e salsicce, che restituiranno quel tocco di paesanità, dimenticato fra le nebbie delle grandi città.

Infine, nel pacco non può non esserci una selezione di specialità locali: cannoli, cassate, panzerotti, focacce e quant’altro, giusto per non dimenticare le proprie origini.

Oltre alle soluzioni “fai da te” che possono essere utili per spedire un pacco, per un imballaggio sicuro e senza rischi è consigliabile rivolgersi a chi si occupa specificatamente di spedizioni come MBE Malaspina a Palermo, che lavora sul territorio nazionale e internazionale. Le spedizioni di prodotti alimentari richiedono infatti una particolare attenzione, sia nell’imballaggio sia nel materiale adatto per mantenerne la qualità ed evitarne il deterioramento (spedizioni isotermiche). 

Per maggiori informazioni è possibile chiamare il numero 091 681 3526, venirci a trovare presso il nostro store in via Malaspina 122/124 – Palermo, oppure compilare online il seguente contact form:

Dichiaro di aver letto e di accettare le vostre condizioni sulla privacy